CASA ABBANDONATA [Villa Cameline]

1/10
  • Exposition « Dissipation » – Caroline Rivalan © Julien Mc Laughlin

    Exposition « Dissipation » – Caroline Rivalan © Julien Mc Laughlin

  • Exposition « Dissipation » – Caroline Rivalan © Julien Mc Laughlin

    Exposition « Dissipation » – Caroline Rivalan © Julien Mc Laughlin

  • Exposition Rouge Violet et Noir de Quentin Derouet © Julien Mc Laughlin

    Exposition Rouge Violet et Noir de Quentin Derouet © Julien Mc Laughlin

  • Exposition Rouge Violet et Noir de Quentin Derouet © Julien Mc Laughlin

    Exposition Rouge Violet et Noir de Quentin Derouet © Julien Mc Laughlin

  • LUMIÈRES DES SONGES – Frédéric Ballester © Julien Mc Laughlin

    LUMIÈRES DES SONGES – Frédéric Ballester © Julien Mc Laughlin

Creata su iniziativa di privati, Hélène e François Fincker, la CASA ABBANDONATA [Villa Cameline] é stata inaugurata nel 2003.

Costruita all’inizio del secolo scorso, resta abbandonata per una quindicina d’anni. Taggata, occupata abusivamente, é attualmente conservata in questo stato e gli artisti che vi espongono devono adattarsi a questo ambiente particolare agli antipodi del cubo bianco

(« white cube »).

La sua vocazione é di promuovere le differenti forme della creazione artistica attuale tramite la presentazione di esposizioni temporanee.

Mostre monografiche ma anche progetti tematici, la CASA ABBANDONATA [Villa Cameline] invita dei curatori indipendenti e degli artisti ad esplorare la diversità dei campi della ricerca artistica attuale.

Lo scopo é provocare e proporre esperienze dell’arte attraverso la diversità degli approcci, dei metodi e delle pratiche.

Ad un ritmo di 3 fino a 5 all’anno, gli eventi si svolgono dal mese di aprile al mese di ottobre.

Scorrere verso l'alto